Capodanno nella Costiera Amalfitana

La Costiera Amalfitana è un gioiello che si affaccia sul mare blu cobalto, che si estende tra il Golfo di Napoli e il Golfo di Salerno. Caratterizzata da meravigliose cittadine a picco sul mare, da una tradizione gastronomica senza rivali e da un patrimonio storico di valore inestimabile, la Costiera Amalfitana è un Patrimonio dell’Umanità noto in tutto il mondo e riconosciuto dall’UNESCO. Meta turistica molto affollata in estate, è un’ottima idea visitarla anche nel periodo invernale, per godere maggiormente dei bellissimi paesaggi che questo tratto di costa offre. In particolare, trascorrere un Capodanno nella Costiera Amalfitana significa immergersi a pieno nelle tradizioni e nei sapori di questa terra magnifica. Qui sono numerosi i luoghi e gli eventi che renderanno il vostro Capodanno magico.

Cosa visitare nel periodo di Capodanno

Merita sicuramente una visita Positano, bellissimo paese che vi colpirà con le sue case colorate. Durante l’inverno offre splendide passeggiate e scorci sul mare, specialmente il Belvedere di Positano offre un suggestivo panorama sulla Costiera Amalfitana. Durante il periodo di Capodanno, Positano diventa il centro dei festeggiamenti.

La cittadina più famosa è sicuramente Amalfi, che dà il nome al litorale. La più antica delle Repubbliche Marinare conserva ancora oggi il suo antico splendore, a partire dal Duomo e dagli Antichi Arsenali. Nelle festività natalizie e a Capodanno, poi, la città si riempie di musica: bande di ragazzi con i loro strumenti artigianali girano per la città e il 31 Dicembre sulla scalinata del Duomo si tiene il tradizionale concerto.

Da non perdere sono ovviamente le due città che delimitano questo tratto di costa: Sorrento e Napoli.

Sorrento, dal XIX secolo, è una ridente città turistica, forte di un legame saldissimo col mondo anglosassone risalente all’epoca del cosiddetto “Grand Tour”, quando la conoscenza del Mediterraneo era bagaglio indispensabile della formazione dell’aristocrazia europea. Sorrento nel periodo natalizio e del Capodanno regala un’atmosfera magica grazie alle piccole luci che addobbano le strade e all’illuminazione del grande albero sul Corso Italia.

Napoli, la città campana d’eccellenza, dona esperienze uniche grazie al suo bellissimo centro storico, alla sua gente e al suo buonissimo cibo. Nel periodo natalizio si riempie di colori, fantasie, luci ed eventi; e specialmente nel periodo di Capodanno non sarà difficile sentire e vedere qualche fuoco d’artificio scoppiare qua e là per le vie e le piazze della città.

Situata nei dintorni della Costiera Amalfitana, merita visitare Pompei. Gli Scavi di Pompei, Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, sono una delle migliori testimonianze della vita nell’Impero Romano. L’eruzione del Vesuvio del 79 d.C. coprì con uno strato di lava e detriti la Pompei Antica. Grazie agli scavi è stato riportato alla luce tutto quello che era stato sepolto dalla furia del Vulcano e che oggi è visitabile nel Sito archeologico.

Altra attrazione nelle vicinanza del litorale è Capri, raggiungibile col traghetto. Anacapri è il comune più alto dell’isola, caratterizzato dalle piccole e pittoresche viuzze, in centro si apre la piazza dove si affaccia la Chiesa di Santa Sofia. Dai primi di dicembre a dopo l’epifania, a Capri ci sono diversi eventi e manifestazioni, ma l’evento più atteso è sicuramente il veglione di Capodanno in Piazzetta.

Tradizioni di Capodanno in Costiera Amalfitana

A mezzanotte del 31 Dicembre in tutti i paesi della Costiera Amalfitana va in scena lo spettacolo dei fuochi d’artificio, che accendono la costa e si riflettono sul mare in un tripudio di luci e colori. Inoltre, La tradizione amalfitana vuole che, dopo il cenone e i festeggiamenti di mezzanotte, si attenda l’alba del nuovo anno. 

Per quanto riguarda la tradizione culinaria amalfitana, la cucina a base di pesce, tipica di queste zone, è perfetta per il cenone di fine anno. Uno dei piatti più tipici sono gli spaghetti con le vongole, oppure gli scialatielli, una pasta ideale con i frutti di mare. Mentre tra i dolci tipici di fine anno ricordiamo i susamielli, le zeppole, i mostaccioli e gli struffoli.

Il veglione di capodanno tipico della Costiera Amalfitana, oltre a tutte le prelibatezze della zona, deve includere necessariamente due cose:

  • le lenticchie, che mangiate si dice portino fortuna per l’anno nuovo;
  • il limoncello di Amalfi, che oltre ad essere una squisitezza tradizionale è anche un ottimo digestivo.

Puoi vivere un’indimenticabile Capodanno in Costiera Amalfitana partecipando al nostro tour COSTIERA AMALFITANA, POMPEI E CAPRI.

Se sei interessato ad avere maggiori notizie contattaci!

©2023 Toscana Turismo  P.IVA 04716270485